MINI KRAPFEN ALLA CREMA DI PISTACCHIO 100%

MINI KRAPFEN ALLA CREMA DI PISTACCHIO 100%

Difficoltà: Media

Preparazione: 20 min + riposo

Cottura: 15 min

Porzioni: 20 krapfen

 

INGREDIENTI PER L'IMPASTO:

  • 125 g farina 00 classica
  • 125 g farina W 380 (in alternativa, 200 g di farina 00 e 300 di farina Manitoba)
  • 5 g di lievito di birra fresco
  • 75 g di latte fresco intero
  • 35 g di zucchero semolato
  • 1 uovo intero grande (circa 60g)
  • 35 g di burro a temperatura ambiente
  • 2 pizzichi abbondanti di sale
  • scorza grattugiata di mezzo limone e mezza arancia
  • q.b. semi di vaniglia
PER E DOPO LA COTTURA:
  • 1 lt di olio di semi (arachide o girasole)
  • 100 g di zucchero semolato

PER LA CREMA AL PISTACCHIO:

PROCEDIMENTO

Per preparare i bomboloni potrete partire la mattina stessa per servirli a merenda oppure avvantaggiarvi la sera precedente.

Iniziate inserendo nella ciotola della planetaria le due farine miscelate, il latte tiepido in cui avrete sciolto il lievito di birra, lo zucchero e le uova.

Iniziate a impastare con il gancio finché l’impasto risulterà incordato. Lavorate il burro morbido con il sale e le scorze di agrumi e inseritelo in due o tre volte, facendo assorbire il precedente prima di inserire il successivo.

Inserite la ciotola con l’impasto coperto con un panno dentro il forno spento con luce accesa e lasciatelo lievitare per circa 2 ore e mezzo o anche tre, finché avrà più che raddoppiato il suo volume. Se avete impastato la sera precedente al giorno di cottura, inserite adesso l’impasto in frigorifero per tutta la notte, riprenderete il mattino successivo.

Intanto preparate la crema pasticcera. Scaldate il latte con la buccia del limone tagliata grossa. A parte, mescolate i tuorli con lo zucchero semolato e l’amido di mais: quando il latte sarà caldo, versate tutto il pastello nel latte e lavorate velocemente con la frusta a mano finché la crema si sarà addensata. Versate in un contenitore freddo, magari basso e largo per agevolare i tempi di raffreddamento, coprite con pellicola alimentare a contatto e lasciate freddare a temperatura ambiente. Unite la crema di pistacchio 100%, inserite in una tasca da pasticcere con bocchetta tonda piccola e conservate in frigorifero.

Trascorso il riposo dell’impasto, rovesciate su un piano di lavoro leggermente infarinato: schiacciatelo appena con le dita fino a ottenere un rettangolo alto circa 2 cm, munitevi di un coppapasta del diametro di 5 cm e ricavate tanti dischetti, impastando di nuovo gli scarti per utilizzare tutto l’impasto.

Appoggiateli su una placca da forno foderata con carta forno, ben distanziati (circa 15 per una teglia), reinseriteli nel forno e lasciateli lievitare un’ora e mezzo o due, finché saranno gonfiati.

Estraete la teglia dal forno e lasciando i bomboloni sulla carta ritagliatela a quadrati, in modo che ogni bombolone abbia il proprio quadrato di carta da forno sotto di sé.

Scaldate l’olio in una casseruola e procederete friggendone due o tre per volta: prelevate un bombolone con il proprio quadrato di carta e adagiatelo a testa in giù nell’olio, lasciando la carta rivolta verso l’alto. Cuocete per circa un minuto finché sarà ben dorato su quel lato, staccate delicatamente la carta dalla superficie e con una schiumarola giratelo sull’altro lato procedendo allo stesso modo. Scolatelo bene e adagiatelo sulla carta assorbente. Procedete in questo modo per tutti i bomboloni, avendo cura di passare via via nello zucchero quelli che si saranno asciugati e saranno ancora tiepidi.

Farcite con un’abbondante dose di crema al pistacchio, creando un ricciolo all’esterno a coprire il foro.